Area Riservata

COMPITI DEL MUNICIPIO

Il Municipio VI Genova Medio Ponente rappresenta la comunità di persone che vivono nel suo territorio, ne cura gli interessi, ne promuove lo sviluppo nell’ambito dell’unitarietà del Comune di Genova e si impegna a tutelare i diritti individuali delle persone, l’ambiente e il territorio di competenza, così come sancito dalla Costituzione italiana e dalla Carta dei Diritti fondamentali dell’Unione Il Municipio avvia altresì azioni positive per favorire pari opportunità tra uomini e donne perseguendo l’obiettivo di realizzare l’effettivo equilibrio dei ruoli tra i generi nella società.

Il Municipio VI Genova Medio Ponente, intende informare la sua azione e partecipare attivamente al processo di attuazione della Città Metropolitana (art. 49 dello Statuto).

Per l’espletamento dei compiti e delle funzioni di competenza, alle strutture organizzative operanti nel Municipio sono assegnate risorse umane, finanziarie e strumentali adeguate, gestite in conformità delle disposizioni di legge e di regolamento e, per quanto riguarda le risorse umane, in conformità dei contratti collettivi nazionali e decentrati di lavoro e nel rispetto delle direttive di Ente in materia di gestione del personale.

Il presente Regolamento disciplina, nel rispetto della legge, dello Statuto e dei Regolamenti comunali, il funzionamento degli organi municipali, definendo altresì le adeguate garanzie a tutela delle opposizioni e le forme di partecipazione dei cittadini ai lavori dei suddetti organi (art. 4, Regolamento del Decentramento). Le ulteriori forme di partecipazione diretta e democratica dei cittadini alla vita politico-amministrativa del Municipio, sono oggetto di separato Regolamento (da emanarsi ai sensi degli 1 e 4 del Regolamento comunale per il decentramento e la partecipazione municipale) che recepisce, valorizzandole ed ampliandole, tutte le esperienze partecipative e di democrazia diretta che già appartengono alla tradizione del Municipio Medio Ponente.

Per quanto non previsto nel presente Regolamento valgono le disposizioni di legge, dello Statuto e dei Regolamenti comunali, in particolare del Regolamento per il decentramento e la partecipazione municipale e del Regolamento del Consiglio comunale.

LE FUNZIONI DEL MUNICIPIO

Il Municipio esercita le funzioni attribuite dalla legge, dallo Statuto e dal Regolamento per il decentramento e la partecipazione

Il Municipio è titolare della gestione dei servizi di base presenti sul suo territorio e di interesse municipale curando la programmazione, l’operatività e il controllo degli stessi.

Deve garantire livelli quantitativi e qualitativi minimi di servizio stabiliti al livello cittadino e può modificare autonomamente tali standard solo in senso migliorativo e nel rispetto di un rapporto costo/qualità definito a livello di Ente. Tenuto conto che il trasferimento delle ulteriori funzioni di cui all’art. 49 ter dello Statuto manifesta una evidente complessità, in quanto rende necessaria una diversa progettazione ed organizzazione funzionale dei servizi interessati, gli organi municipali d’intesa con quelli comunali, provvederanno alla definizione e predisposizione di un piano operativo di decentramento, fissando per ciascuno dei servizi da decentrare tempi, modalità organizzative, costo del trasferimento, riprogettazione dei servizi su base territoriale (se necessario), procedure e linee di indirizzo, sottoponendo una relazione al Consiglio comunale.

Il livello di competenze municipali si inserisce nel sistema istituzionale del Comune, che individua due diversi livelli di governo e di competenze, i quali, unitariamente, concorrono ad assicurare la direzione politica ed amministrativa della Città in modo coerente ed armonico.

Tale modello di concertazione e coordinamento impegna sia il livello comunale, con compiti generali di pianificazione, di indirizzo e controllo, nonché di regolamentazione generale dei servizi, e compiti particolari di gestione dei servizi che, per economie di scala o per la loro tecnicità, è necessario mantenere indivisi, sia quello municipale, orientato alla programmazione operativa e alla gestione e controllo dei servizi di interesse locale.

Il Municipio gestisce, in sintonia con il Piano Regolatore Sociale, i seguenti servizi di interesse locale:

  1. i servizi demografici;
  2. i servizi sociali e le prestazioni sociali a rilevanza sanitaria, da individuarsi in sede regolamentare;
  3. i servizi educativi – scolastici compresa l’area di età da 0 a 6 anni;
  4. le attività e i servizi culturali, sportivi e ricreativi, in ambito locale;
  5. le attività di manutenzione ordinaria, incluse quelle sulle aree verdi, e quelle di manutenzione straordinaria che non prevedono progettazione e procedure autorizzative di particolare complessità;
  6. la gestione del patrimonio comunale ad uso sociale;
  7. gli interventi di edilizia privata non soggetti a permesso di costruire, da individuarsi in sede regolamentare;
  8. le iniziative per lo sviluppo economico e le funzioni nei settori dell’artigianato e del commercio con esclusione della grande distribuzione commerciale;
  9. le attività di volontariato;
  10. il ricevimento di denunce o dichiarazioni inerenti i tributi comunali;
  11. la viabilità su base locale ed i parcheggi in struttura, esclusi quelli di interscambio;
  12. le attività per la tutela ambientale e del verde pubblico.

I Municipi interagiscono con i distretti di polizia municipale nelle funzioni di polizia urbana limitatamente alla gestione delle attività di competenza municipale. Ulteriori funzioni possono essere loro conferite con deliberazione del Consiglio comunale.

Le funzioni trasferite e attribuite ai Municipi sono articolate per comparti omogenei e vengono gestite in conformità con i regolamenti e le procedure dell’Ente, sotto la responsabilità esclusiva dei Municipi stessi.

I criteri di assegnazione di tali risorse ai diversi Municipi sono definiti nelle norme regolamentari, tenuto conto anche dei parametri demografici sociali e territoriali e degli ambiti di interesse cittadino presenti sul territorio municipale.

Vuoi approfondire quali sono i compiti del Municipio, del Comune, della Regione, dello Stato ?