Area Riservata
Salviamo le pubbliche assistenze

La Croce Verde rappresenta dal 1903 una realtà importante per il  nostro Municipio.

Sono due le iniziative intraprese dai Consiglieri Pd:

1) una mozione  approvata all’unanimità contro la proposta di privatizzazione del servizio presentata dal Comune di Genova

2) solidarietà in occasione dell’esplosione di una bomba carta contro il portone della sede della croce Verde

 

Segue il testo della nostra mozione approvata all’unanimità in Consiglio Municipale

CONSIGLIO MUNICIPALE

Genova, 19 novembre 2018

MOZIONE

(ai sensi dell’art. 39 de- l Regolamento  interno)

Oggetto: servizio pubblico di trasporto pazienti

 premesso

  • che le Pubbliche Assistenze e i Comitati territoriali della Croce Rossa Italiana sono nei fatti garanzia di operatività e risposta alle esigenze quotidiane della cittadinanza non solo nell’ambito sanitario, con i trasporti ordinari e d’urgenza, ma anche in tutte le situazioni di necessità sociale e di protezione civile;
  • che con  la  deliberazione  di giunta  regionale  n. 738  del 5  agosto  2016  è stato  approvato l’elenco regionale aggiornato dei soggetti autorizzati all’attività di trasporto sanitario ‘di emergenza urgenza in possesso dei requisiti di cui nella deliberazione n. 1385/2014;
  • che i servizi vengono svolti secondo un accordo Quadro Regionale per la regolamentazione dei rapporti tra le Aziende Sanitarie Locali ed Ospedaliere e le Associazioni di volontariato (ANPAS, CIPAS e CRI)”, approvato con DGR 283/2010;

considerato

  • che la Corte di Giustizia dell’Unione Europea nelle sentenze n. 173/14 causa C 113/13, e 56/2016 causa C 50/14, ha considerato legittimo l’affidamento diretto a Pubbliche Assistenze e Croce Rossa del servizio Efi trasporto pazienti;

ritenuto

  • che l’operatività delle Pubbliche Assistenze e dei Comitati territoriali della Croce Rossa Italiana è garantita dall’impegno giornaliero nei vari ambiti di intervento sanitario, sociale e di protezione civile e dalla sufficiente autonomia finanziaria;
  • che l’affidamento a privati del servizio di trasporto _sanitari o comprometterebbe sia le capacità operative sia quelle di sostentamento delle Pubbliche Assistenze e dei Comitati territoriali della Croce Rossa  Italiana  e  sarebbe  probabilmente  causa  della  chiusura dell ‘attività, portando ad una perdita sul territorio comunale di punti di riferimento

 

SI IMPEGNA Il PRESIDENTE DI MUNICIPIO LA GIUNTA MUNICIPALE

  • ad attivarsi presso gli Uffici e gli Enti Preposti, affinché ogni decisione in materia di trasporto e servizi sanitari sia improntata, al fine di garantire l’operatività delle Pubbliche Assistenze e dei Comitati territoriali di Croce Rossa Italiana, contemperando i principi di diritto contenuti nelle norme che disciplinano la materia del trasporto e dei servizi sanitari con l’esigenza di dare continuità al lavoro e alla sufficiente dotazione finanziaria strumentale delle Pubbliche Assistenze e dei Comitati territoriali di Croce Rossa Italiana, riconoscendo al sistema il ruolo centrale che da oltre un secolo svolgono all’interno delle comunità locali e del Sistema Sanitario Nazionale .

La Capogruppo de “Il Prossimo Medio Ponente” – Sara Tassara

Il Capo Gruppo PD – Mauro Montauti